Cardi gratinati alle acciughe

I cardi gratinati alle acciughe sono un secondo tipicamente invernale, preparato con una verdure molto simile al carciofo: il cardo

Cardi gratinati
Cynara cardunculus

I cardi gratinati alle acciughe sono un secondo tipicamente invernale, preparato con una verdure molto simile al carciofo (Cynara scolymus): il cardo (Cynara cardunculus). Preparato fritto, lesso o al forno questo vegetale sta trovando sempre più spazio nelle cucine grazie anche a notevoli sostanze sostanze con proprietà terapeutiche. Il periodo ideale per raccogliere i cardi freschi è da Aprile a Giungo quando il capolino non è ancora fiorito del tutto e sono ancora teneri.


Oggi andremo a spiegare una ricetta da realizzare con questa pianta.
I cardi gratinati con le acciughe è una ricetta facile e veloce da preparare e può essere una valida alternativa anche per l’alimentazione dei più piccoli. Nella ricetta sarà utilizzata la farina che, aggiunta all’acqua in cui si bolliranno i cardi, farà in modo di non annerire la verdura. Questo secondo piatto può essere una pietanza da preparare in vista di ospiti inaspettati in quanto gli ingredienti sono facilmente reperibili e conservabili nel proprio frigo.

Avatar photoAutoreRedazione GnamitDifficoltàIntermedio

Dosi per:4 Persone
T. di preparazione20 minutiTempi di cottura15 minutiTempo totale35 minuti

INGREDIENTI
 2 cucchiai farina tipo 00
 30 g pecorino grattugiato
 12 filetti di acciughe sott'olio
 ½ limone
 800 g Cardo (Cynara cardunculus)
 Sale fino Q.B.
 Olio extravergine di oliva Q.B.
 Un mazzettino di prezzemolo

PROCEDIMENTO
1

Ci vuole un po' di coraggio per raccoglierli e un po' di determinazione per pulirli, quindi procediamo con attenzione! Dopo aver pulito per bene le coste, dovremo e tagliarli a tocchetti per una misura di 10 cm e immergerli nell'acqua e limone. Intanto portare a ebollizione una pentola piena d'acqua, salarla e aggiungere la farina. Mescolare il tutto con una frusta e appena avrà raggiunto il bollore, immergere i cardi e lasciar cuocere per 90 minuti.

Cynara cardunculus

2

Mettere le fette di pane tagliati a dadini nel mixer e frullare insieme a 4 filetti di acciughe. Aggiungere aglio, prezzemolo e pecorino grattugiato e frullare il tutto. Ridurre il tutto in briciole.

Cardi con limone

3

Scolare e asciugare i cardi. Posizionarli su una teglia da forno e coprirli con il composto tritato. Passarli sotto il grill per 10 minuti fino a raggiungere una colorazione dorata. Servire in un piatto decorato con delle foglie di prezzemolo e con i filetti di acciughe rimaste.

Quanto ti è piaciuta questa ricetta?

Ingredienti

INGREDIENTI
 2 cucchiai farina tipo 00
 30 g pecorino grattugiato
 12 filetti di acciughe sott'olio
 ½ limone
 800 g Cardo (Cynara cardunculus)
 Sale fino Q.B.
 Olio extravergine di oliva Q.B.
 Un mazzettino di prezzemolo

Procedimento

PROCEDIMENTO
1

Ci vuole un po' di coraggio per raccoglierli e un po' di determinazione per pulirli, quindi procediamo con attenzione! Dopo aver pulito per bene le coste, dovremo e tagliarli a tocchetti per una misura di 10 cm e immergerli nell'acqua e limone. Intanto portare a ebollizione una pentola piena d'acqua, salarla e aggiungere la farina. Mescolare il tutto con una frusta e appena avrà raggiunto il bollore, immergere i cardi e lasciar cuocere per 90 minuti.

Cynara cardunculus

2

Mettere le fette di pane tagliati a dadini nel mixer e frullare insieme a 4 filetti di acciughe. Aggiungere aglio, prezzemolo e pecorino grattugiato e frullare il tutto. Ridurre il tutto in briciole.

Cardi con limone

3

Scolare e asciugare i cardi. Posizionarli su una teglia da forno e coprirli con il composto tritato. Passarli sotto il grill per 10 minuti fino a raggiungere una colorazione dorata. Servire in un piatto decorato con delle foglie di prezzemolo e con i filetti di acciughe rimaste.

Cardi gratinati alle acciughe
Avatar photo
Attraverso le mani e la creatività di professionisti del cibo o più semplicemente appassionati della cucina, prepariamo e trascriviamo sul nostro portale le ricette da tramandare e riprodurre nelle vostre cucine. Le nostre ricette si basano sul rispetto della stagionalità, la qualità delle materie prime e favoriscono l’incontro, della tradizione e della gioia di stare insieme!