Gnocchi di castagne e funghi porcini

Gli gnocchi di castagne e funghi porcini sono un piatto principe dell'Autunno dai profumi di bosco e da abbinare ad un buon vino!

Gnocchi di castagne

L’autunno è arrivato e con esso i sapori, i colori e i profumi che caratterizzano questa stagione dell’anno. Non lasciamoci scoraggiare dal primo freddo e approfittiamone per ammirare stupendi paesaggi, per rintanarci intorno al tepore di un bel camino in compagnia della nostra famiglia o goderci semplicemente la nostra poltrona con un libro accompagnato da una bella cioccolata calda o da tarallucci e vino.

Anche la natura quasi decadente ci regala meravigliosi frutti e magiche atmosfere. Una passeggiata nel bosco per lasciarsi catturare dai fantastici colori autunnali e perché no approfittarne per raccogliere castagne e funghi porcini.

Le castagne infatti sono il frutto che in questo periodo non manca sulle tavole italiane. Perché dunque non abbinarli insieme al profumo dei funghi porcini magari accompagnato da un bel vinello rosso? Non sai quale vino abbinare al tuo piatto autunnale?

Niente paura! Abbiamo scovato una meravigliosa App (disponibile sia per dispositivi Android che per Apple) che ti permetterà di abbinare alla tua pietanza, secondo i principi di contrapposizione e concordanza, il vino perfetto! Si tratta di Decanto – Wine Pairing App la prima App interamente dedicata all’abbinamento di Cibo e Vino.

Dunque adesso non scoraggiarti per l’arrivo dell’Autunno, corri in cucina a preparare gli gnocchi di castagne e porcini (altre ricette gnocchi), scegli i tuoi invitati e gusta questo primo piatto abbinato al vino perfetto!

Avatar photoAutoreRedazione GnamitDifficoltàAvanzata

Dosi per:4 Persone
T. di preparazione1 oraTempi di cottura1 ora 40 minutiTempo totale2 ore 40 minuti

Per gli gnocchi di castagne:
 350 g patate
 100 g castagne
 80 g farina tipo 00
 2 tuorli d'uovo
 Sale Q.B.
Per il condimento:
 300 g funghi porcini
 scalogno
 Sale e pepe Q.B.
 Formaggio parmigiano grattugiato Q.B.

1

Iniziamo la preparazione del nostro primo piatto a base di gnocchi di castage! Dunque, procediamo nel lessare le patate così come sono e senza togliere la buccia.

2

Nel frattempo in un tegame, preferibilmente antiaderente, rosolare lo scalogno tritato in una piccola quantità di olio extravergine di oliva. A questo punto aggiungere i nostri porcini precedentemente ben puliti e tagliati a fettine e con un pizzico di sale. Dopo circa tre minuti possiamo arricchire il nostro soffritto di porcini con del prezzemolo tritato.

3

Preparare ora la farina di castagne. Incidetele e cuocetele in abbondante acqua bollente per circa 40 minuti successivamente ancora calde sbucciatele. Adagiatele su una teglia rivestita con della carta forno ed infornatele in forno preriscaldato a 160° per 60 minuti. Diventate asciutte e croccanti fatele raffreddare e frullatele con un mixer fino ad ottenere una farina piuttosto fine ed omogenea.

Farina di castagne

4

A lessatura completa delle patate schiacciarle così da ottenere una purea. Potrete aiutarvi con uno schiaccia patate. Posizioniamo sul piano di lavoro la purea di patate, la farina di castagne e la farina tipo 00. Omogenizzate e create un vulcano dove saranno aggiunti i tuorli d'uova e un pizzico di sale.
Lavorare l’impasto con le mani fino ad ottenere un composto compatto e asciutto.

5

Formare dei filamenti e successivamente tagliare in piccoli tocchetti che saranno leggermente schiacciati con le due dita sulla superficie. Lasciare gli gnocchetti sulla spianatoia infarinata, cercando di tenerli separati.

6

Cuocere gli gnocchi in acqua salata e man mano che vengono a galla, scolarli nella padella con i funghi porcini. Saltate tutto in padella per qualche minuto e successivamente servite cosparsi di formaggio parmigiano grattugiato!

Quanto ti è piaciuta questa ricetta?

Ingredienti

Per gli gnocchi di castagne:
 350 g patate
 100 g castagne
 80 g farina tipo 00
 2 tuorli d'uovo
 Sale Q.B.
Per il condimento:
 300 g funghi porcini
 scalogno
 Sale e pepe Q.B.
 Formaggio parmigiano grattugiato Q.B.

Procedimento

1

Iniziamo la preparazione del nostro primo piatto a base di gnocchi di castage! Dunque, procediamo nel lessare le patate così come sono e senza togliere la buccia.

2

Nel frattempo in un tegame, preferibilmente antiaderente, rosolare lo scalogno tritato in una piccola quantità di olio extravergine di oliva. A questo punto aggiungere i nostri porcini precedentemente ben puliti e tagliati a fettine e con un pizzico di sale. Dopo circa tre minuti possiamo arricchire il nostro soffritto di porcini con del prezzemolo tritato.

3

Preparare ora la farina di castagne. Incidetele e cuocetele in abbondante acqua bollente per circa 40 minuti successivamente ancora calde sbucciatele. Adagiatele su una teglia rivestita con della carta forno ed infornatele in forno preriscaldato a 160° per 60 minuti. Diventate asciutte e croccanti fatele raffreddare e frullatele con un mixer fino ad ottenere una farina piuttosto fine ed omogenea.

Farina di castagne

4

A lessatura completa delle patate schiacciarle così da ottenere una purea. Potrete aiutarvi con uno schiaccia patate. Posizioniamo sul piano di lavoro la purea di patate, la farina di castagne e la farina tipo 00. Omogenizzate e create un vulcano dove saranno aggiunti i tuorli d'uova e un pizzico di sale.
Lavorare l’impasto con le mani fino ad ottenere un composto compatto e asciutto.

5

Formare dei filamenti e successivamente tagliare in piccoli tocchetti che saranno leggermente schiacciati con le due dita sulla superficie. Lasciare gli gnocchetti sulla spianatoia infarinata, cercando di tenerli separati.

6

Cuocere gli gnocchi in acqua salata e man mano che vengono a galla, scolarli nella padella con i funghi porcini. Saltate tutto in padella per qualche minuto e successivamente servite cosparsi di formaggio parmigiano grattugiato!

Gnocchi di castagne e funghi porcini
Avatar photo
Attraverso le mani e la creatività di professionisti del cibo o più semplicemente appassionati della cucina, prepariamo e trascriviamo sul nostro portale le ricette da tramandare e riprodurre nelle vostre cucine. Le nostre ricette si basano sul rispetto della stagionalità, la qualità delle materie prime e favoriscono l’incontro, della tradizione e della gioia di stare insieme!