Olio extra vergine di oliva Andreano

Olio extra vergine di oliva Andreano

Olio extra vergine di oliva prodotto dalla unica cultivar Peranzana. 

Riconoscimenti:

  • Selezione di Lodo per la “Guida Internazionale ai Migliori Extravergini del Mondo 2023”
  • Medaglia d’argento alla settima edizione del Concorso di qualità dell’olio d’oliva “Evo Iooc 2022”.

Fruttato che ricorda l’erba falciata, il profumo di un pomodoro ancora immaturo, quello di una mela ancora verde, la cicoria e una nota di mandorla fresca.

Ideale per zuppe, primi a base di legumi e secondi piatti a base di carni e pesci cotti.

L’unicità è il regalo più bello

È quando si trova il modo di valorizzare ed affermare la propria unicità, che nel tempo, grazie a passione e cura, si arriva all’eccellenza. L’unicità di una delle cultivar che meglio si adattano al territorio dell’Alto Tavoliere Pugliese, la Peranzana, viene sapientemente colta da “Domenico Andreano”, una piccola e recente realtà nata nel Comune di Torremaggiore in provincia di Foggia, dove da generazioni, le antiche piante di ulivo pugliesi vengono curate con la stessa maestria di una volta.

Dall’ascolto del territorio, dal clima temperato e dalle distese di meravigliosi ulivi, nasce l’Olio Andreano, un concentrato di sapienza e dedizione avvertibili ad ogni assaggio.

 

Il giallo paglierino e la sua brillante limpidezza sono il primo biglietto da visita di un olio che al naso sprigiona un ventaglio aromatico tanto ricco quanto delicato: la mente viene subito riportata ad un fruttato verde abbastanza intenso e molto variegato. Il fruttato ricorda la freschezza dell’erba falciata, il profumo di un pomodoro ancora immaturo, quello di una mela ancora verde, la cicoria e una nota di mandorla fresca, che aggiunge gentilezza al ricco profilo olfattivo di quest’olio.

 

È nel momento dell’assaggio che viene liberata la sua vera personalità! L’olio extra vergine di oliva Andreano dona una piacevole piccantezza che sovrasta di poco l’amaro seppur rispettando e valorizzando i sentori di cicoria e pomodoro acerbo. Il complessivo equilibrio rende quest’olio elegante e perfetto per ogni tipologia di pietanze.

 

La via migliore per assaporare appieno quest’olio extra vergine di oliva, grazie al suo carattere elegante ma allo stesso tempo lievemente arguto, è senza dubbi quella di utilizzarlo in una zuppa di legumi: la dolcezza dei legumi andrà a legarsi perfettamente con le note vivaci dell’olio extra vergine di oliva Andreano. Ma non solo, l’intensità di quest’olio extra vergine di oliva sarà anche in grado di accompagnare e bilanciare al meglio un buon piatto a base di carne.

 

Quest’olio, oltre a regalare genuinità e gusto ad ogni piatto, ha regalato all’azienda soddisfazioni come la selezione di Lodo per la “Guida Internazionale ai Migliori Extravergini del Mondo” per il 2023 e la medaglia d’argento alla settima edizione del Concorso di qualità dell’olio d’oliva “Evo Iooc 2022“. Insomma, quest’olio è davvero un orgoglio dell’eccellenza pugliese.

A cura della dott.ssa Paola Mininni.
Dottoressa in scienze e tecnologie alimentari.

Olio Andreano

Andreano

Olio extra vergine di oliva prodotto dalla unica cultivar Peranzana. 

Riconoscimenti:

  • Selezione di Lodo per la “Guida Internazionale ai Migliori Extravergini del Mondo 2023”
  • Medaglia d’argento alla settima edizione del Concorso di qualità dell’olio d’oliva “Evo Iooc 2022”.

Fruttato che ricorda l’erba falciata, il profumo di un pomodoro ancora immaturo, quello di una mela ancora verde, la cicoria e una nota di mandorla fresca.

Ideale per zuppe, primi a base di legumi e secondi piatti a base di carni e pesci cotti.

L’UNICITÀ È IL REGALO PIÙ BELLO

È quando si trova il modo di valorizzare ed affermare la propria unicità, che nel tempo, grazie a passione e cura, si arriva all’eccellenza. L’unicità di una delle cultivar che meglio si adattano al territorio dell’Alto Tavoliere Pugliese, la Peranzana, viene sapientemente colta da “Domenico Andreano”, una piccola e recente realtà nata nel Comune di Torremaggiore in provincia di Foggia, dove da generazioni, le antiche piante di ulivo pugliesi vengono curate con la stessa maestria di una volta.

Dall’ascolto del territorio, dal clima temperato e dalle distese di meravigliosi ulivi, nasce l’Olio Andreano, un concentrato di sapienza e dedizione avvertibili ad ogni assaggio.

Il giallo paglierino e la sua brillante limpidezza sono il primo biglietto da visita di un olio che al naso sprigiona un ventaglio aromatico tanto ricco quanto delicato: la mente viene subito riportata ad un fruttato verde abbastanza intenso e molto variegato. Il fruttato ricorda la freschezza dell’erba falciata, il profumo di un pomodoro ancora immaturo, quello di una mela ancora verde, la cicoria e una nota di mandorla fresca, che aggiunge gentilezza al ricco profilo olfattivo di quest’olio.

È nel momento dell’assaggio che viene liberata la sua vera personalità! L’olio extra vergine di oliva Andreano dona una piacevole piccantezza che sovrasta di poco l’amaro seppur rispettando e valorizzando i sentori di cicoria e pomodoro acerbo. Il complessivo equilibrio rende quest’olio elegante e perfetto per ogni tipologia di pietanze.

La via migliore per assaporare appieno quest’olio extra vergine di oliva, grazie al suo carattere elegante ma allo stesso tempo lievemente arguto, è senza dubbi quella di utilizzarlo in una zuppa di legumi: la dolcezza dei legumi andrà a legarsi perfettamente con le note vivaci dell’olio extra vergine di oliva Andreano. Ma non solo, l’intensità di quest’olio extra vergine di oliva sarà anche in grado di accompagnare e bilanciare al meglio un buon piatto a base di carne.

Quest’olio, oltre a regalare genuinità e gusto ad ogni piatto, ha regalato all’azienda soddisfazioni come la selezione di Lodo per la “Guida Internazionale ai Migliori Extravergini del Mondo” per il 2023 e la medaglia d’argento alla settima edizione del Concorso di qualità dell’olio d’oliva “Evo Iooc 2022“. Insomma, quest’olio è davvero un orgoglio dell’eccellenza pugliese.

A cura della dott.ssa Paola Mininni.
Dottoressa in scienze e tecnologie alimentari.

altri oli della rassegna

© 2022, Gnamit. All rights reserved.